Italian  English  French 


Fermo pesca 2018: beneficiari e modalità di presentazione istanza

Articolo letto 58 volte, scritto il 08/02/2019 da Studio Cafasso

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il decreto interministeriale n. 24 del  31 dicembre 2018 ha dettato le disposizioni, che riguardano la richiesta e l’erogazione delle indennità spettanti per il Fermo pesca 2018.
È  stato previsto che sia riconosciuta un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio per un periodo massimo di 40 giorni nell’arco dell’anno.

 

Beneficiari
La misura riguarda infatti i lavoratori dipendenti da imprese adibite alla pesca marittima, compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca (Legge 13 marzo 1958, n. 250) che hanno effettuato la sospensione dal lavoro, derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio delle attività di pesca, prescritte a vario titolo dalle competenti Autorità marittima.
L’indennità è erogata nel limite di undici milioni di euro per il Fermo Pesca Obbligatorio e nel limite di cinque milioni di euro per il Fermo Pesca Non Obbligatorio. Qualora le richieste aziendali superino il predetto stanziamento, la relativa indennità sarà ridotta proporzionalmente per ogni singolo lavoratore.

 

Presentazione dell’istanza
Le imprese interessate a ricevere l'indennità devono presentare una singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, entro e non oltre il 28 febbraio 2019, tramite il sistema telematico denominato "CIGSonline".
L’istanza deve contenere i seguenti dati:

- ragione sociale e generalità del datore di lavoro, completo di codice IBAN;

- elementi identificativi dell’unità di pesca;

- ufficio marittimo in cui si è effettuato l’arresto temporaneo obbligatorio dell’attività;

- le cause e il numero totale di giorni lavorativi dei singoli arresti temporanei;

- elenco dei marittimi imbarcati alla data d’arresto;

- dichiarazione dell’avvenuto fermo di pesca rilasciata dall’Autorità marittima competente.


Commenta la notizia



Effettua la log-in e accedi al pannello a te riservato.