Italian  English  French 


Prevenzione e contrasto lavoro irregolare e sfruttamento agricolo: incentivi

Articolo letto 122 volte, scritto il 08/02/2019 da Studio Cafasso

Il Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato l'Avviso pubblico n. 1/2019 con il quale ha  comunicato che si finanzieranno, su tutto il territorio nazionale, progetti per la prevenzione delle pratiche illegali di intermediazione, reclutamento e organizzazione della manodopera.
A disposizione sono state stanziate risorse per 23 milioni di euro, di cui, nello specifico, 5 milioni di euro sono riservati alle Regioni meno sviluppate e 3 milioni di euro a quelle in transizione.
Le azioni che l’Avviso coprirà sono suddivise in due lotti territoriali e sono finalizzate al:

  • miglioramento dei servizi per l'occupazione;
  • miglioramento delle condizioni alloggiative e di trasporto dei lavoratori.

L'importo di ogni proposta progettuale presentata nell'ambito di ciascun lotto, a pena di esclusione, non potrà essere inferiore a 1 mln di euro.
Le domande vanno presentate entro le ore 16,00 del 15 aprile, attraverso:

L'Avviso fa parte della strategia nazionale del Ministero del lavoro per il contrasto allo sfruttamento lavorativo, che include il Tavolo sul Caporalato, istituito con il Decreto Fiscale.
Proprio il Tavolo ha focalizzato la necessità di migliorare il sistema dei servizi per il lavoro e la qualità della filiera delle imprese in agricoltura, in stretto raccordo con i competenti organi ispettivi per il contrasto e la prevenzione dell'illegalità.


Commenta la notizia



Effettua la log-in e accedi al pannello a te riservato.