Italian  English  French 


Denuncia contributiva Uniemens: nuova modalità di compilazione

Articolo letto 39 volte, scritto il 15/03/2019 da Studio Cafasso

L’Inps, con il messaggio n. 803 del  27 febbraio 2019, ha comunicato le istruzioni per l’assolvimento degli obblighi informativi ai fini previdenziali relativi a lavoratori per i quali sia applicabile, sulla base del quadro normativo vigente, l’assicurazione economica di malattia.
L'Istituto  ha ricordato che è stato introdotto, nell’ambito del flusso Uniemens aziende con dipendenti (sezione “PosContributiva”), un nuovo elemento volto a distinguere il tipo di trattamento retributivo che il datore di lavoro garantisce al lavoratore nei casi di assenza per malattia.L’Ente ha ricordato che Il Dl 112/2008, convertito dalla legge n. 133/2008, ha previsto che, a decorrere dal 1° maggio 2011, i datori di lavoro che hanno corrisposto, per previsione contrattuale, il trattamento economico di malattia sono comunque tenuti al versamento della contribuzione di finanziamento dell’indennità economica di malattia (ex articolo 31 della legge 28 febbraio 1986, n. 41) per le categorie di lavoratori “cui la suddetta assicurazione è applicabile” ai sensi della normativa vigente.Pertanto, tali datori di lavoro non sono esonerati dall’obbligo di versamento contributivo nei casi in cui, per previsione contrattuale, sono comunque tenuti a corrispondere ai lavoratori assicurati, in caso di malattia, un trattamento economico pari alla normale retribuzione.
Considerata la natura compensativa della perdita di guadagno della prestazione previdenziale della malattia, ai lavoratori che risultino essere destinatari delle norme vigenti in materia di assicurazione economica di malattia, la tutela viene riconosciuta, in caso di evento morboso, sempreché i medesimi non percepiscano la normale retribuzione in forza del contratto collettivo di riferimento.

 

Compilazione del flusso Uniemens
A decorrere dalla dichiarazione contributiva di competenza del mese di marzo 2019, per tutti i datori di lavoro tenuti al versamento della contribuzione di malattia, è richiesta la compilazione del nuovo elemento “TipoRetrMal” inserito nella sezione “DenunciaIndividuale” del flusso Uniemens.A prescindere dal verificarsi o meno dell’evento di malattia, in ciascuna denuncia dovrà essere indicato:
- “0” (zero) se, in caso di malattia del lavoratore, non sia prevista l’erogazione di alcuna misura di trattamento retributivo da parte del datore di lavoro;
- “1” qualora, in caso di malattia del lavoratore, sia prevista l’erogazione da parte del datore di lavoro di un trattamento retributivo integrativo rispetto alla misura dell’indennità economica a carico dell’INPS;
- “2”: qualora, in caso di malattia del lavoratore, sia prevista l’erogazione da parte del datore di lavoro (ovvero del committente per gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo) del trattamento retributivo contrattuale spettante in via ordinaria.


Commenta la notizia



Effettua la log-in e accedi al pannello a te riservato.