Italian  English  French 


INAIL - Termini cadenti di sabato e adempimenti posti in essere il primo giorno lavorativo

Articolo letto 1246 volte, scritto il 16/03/2015 da Studio Cafasso

L’INAIL con nota n. 1150 del 2 marzo 2015 ha ammesso l’adempimento delle comunicazioni, da effettuarsi all’istituto, entro i 30 giorni dall’evento nel termine del primo giorno lavorativo successivo, se il termine cade di sabato.

Nella specie, trattasi delle comunicazioni relative a:

  • cessazione della lavorazione;
  • modificazioni di estensione e di natura del rischio già coperto dall’assicurazione;
  • variazioni riguardanti l’individuazione del titolare o la sede dell’azienda.

 

Riguardo a tali adempimenti l’Istituto ha ricordato che il termine è 30 giorni dal verificarsi dell’evento e pertanto ritiene che possa essere applicata, in via analogica, la proroga al primo giorno lavorativo successivo come per i termini processuali.

Laddove detto termine cada di sabato o in giorno festivo e l’adempimento sia posto in essere il primo giorno lavorativo successivo, le sedi sono tenute ad annullare la sanzione automaticamente elaborata dalla procedura; in tal modo il sabato viene equiparato ad una giornata festiva.


Commenta la notizia



Effettua la log-in e accedi al pannello a te riservato.