Italian  English  French 


Istituito il fondo per il sostegno alle start-up e PMI innovative

Articolo letto 68 volte, scritto il 03/09/2020 da Studio Cafasso

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la notizia del 28 agosto 2020 ha reso noto che è

 stato firmato il decreto attuativo dell’art. 38, co.3, del D.L. n. 34/2020 (cd. “Decreto Rilancio”), con il quale sono stati stanziati 200 milioni di euro per il sostegno e il rafforzamento, sull'intero territorio nazionale, delle start-up innovative e PMI Innovative. Le risorse, allocate sul fondo di sostegno al “Venture Capital” istituito presso il MiSE, verranno affidate al “Fondo Nazionale Innovazione per sostenere investimenti nel capitale di Startup e PMI innovative” in co-investimento con investitori regolamentati o qualificati.

Gli investimenti dovranno essere rivolti verso Startup e PMI innovative che stiano effettuando round d’investimento o che l’abbiano già effettuato al massimo nei sei mesi antecedenti l’entrata in vigore del DL Rilancio. Attraverso il Fondo potranno essere erogate risorse fino a un massimo di quattro volte il valore dell’investimento degli investitori privati nel limite complessivo di 1 milione per singola Startup o PMI innovativa.

È prevista, altresì, nei primi sei mesi di operatività del Fondo anche una procedura accelerata di valutazione per:

  • imprese già beneficiarie dello strumento Smart&Start;
  • Startup e le PMI innovative, che hanno subito una riduzione dei ricavi realizzati nel corso del primo semestre dell’anno 2020 di almeno il 30% rispetto ai ricavi ottenuti nel primo semestre o nel secondo semestre dell’anno 2019, dimostrabile attraverso una situazione contabile gestionale approvata dal competente organo amministrativo.

Commenta la notizia



Effettua la log-in e accedi al pannello a te riservato.


Resta sempre aggiornato sul mondo di Cafasso e Figli